Rinnovate autorizzazioni al trattamento dei dati per il 2013

Rinnovate fino al 31 dicembre 2013 (G.U. n.3  del 4 gennaio 2013) le autorizzazioni riguardanti il trattamento dei dati sensibili e giudiziari. I provvedimenti stabiliti dal Garante per la Privacy riguardano: rapporti di lavoro, dati sulla salute e la vita sessuale, associazioni e fondazioni, liberi professionisti, attività creditizie, attività assicurative, settore turistico, elaborazione dei dati effettuata per conto terzi, investigatori privati e trattamento dei dati giudiziari. In sostanza sono state confermate le autorizzazioni scadute a fine 2012, ma il Garante ha deciso di precisare alcuni aspetti.

Il primo fa riferimento alle primarie politiche. Il Garante autorizza esplicitamente il trattamento dei dati personali da parte di organismi associativi e partiti in occasione di singole competizioni, come sono state per l’appunto le primarie.

Il secondo riguarda la mediazione civile. Prendendo come riferimento le autorizzazioni generali n° 5 – trattamento dei dati sensibili da parte di diverse categorie di titolari – e n°7 – trattamento dei dati a carattere giudiziario da parte di privati, di enti pubblici economici e di soggetti pubblici, sono state aggiunte le autorizzazioni per il trattamento dei dati da parte degli organismi di mediazione.

Infine è stata rinnovata l’autorizzazione al trattamento dei dati genetici e personali con scopo di ricerca scientifica.

Numero verde

800.14.66.27

Contattaci per un preventivo

Nome

Email

Telefono

Messaggio

Quanto fa 12+3?